venerdì 29 luglio 2011

Challenge #04: la nuova Kaori

Sono sparita da oltre un mese, lo so. E in effetti mi sono resa conto di quanto poco mi curassi di Tavola quando ho realizzato che dopodomani scade l'ennesimo concorso a cui partecipo, e non ne avevo ancora fatto parola qui. La mia poca voglia di scrivere, ma soprattutto di cucinare, si giustifica con le più banali motivazioni. Dal mese di ferie che mi sono appena sparata alla stanchezza mentale e fisica che ultimamente mi impedisce di avvicinarmi ai fornelli -o di aprire Blogger. Ma direi che a nessuno interessa sapere questi insulsi dettagli sui miei piccoli drammi quotidiani, per cui passo subito al nocciolo della questione.

Qualche tempo fa Philadelphia, in collaborazione con GialloZafferano, ha indetto il concorso "Stelle in cucina": si chiede ai partecipanti di realizzare una ricetta (4 le sezioni previste: pasta, dolci, mousse e "rotoli") che contenga, OVVIAMENTE, il Philadelphia. In palio, 600 euro e la possibilità di realizzare una videoricetta con Sonia Peronaci. A dire il vero, se non fosse stato per il buon Cheese Leader (sì, quello della sfida culinaria che ho vinto con la cena a tema Glee, lui) che mi ha prontamente segnalato il concorso io manco lo avrei mai saputo, visto che sono mesi che è pubblicizzato in televisione ma io sono anni che guardo solo film e serie tv in streaming. Beh, fatto sta che ho deciso di partecipare non con una, bensì due videoricette: una per la categoria "Arrotolalo" e una per quella "Mischialo". Posto che entrambe brillano molto di luce riflessa (sarò di parte, ma i video che ha realizzato per me Ricirobot sono ME-RA-VI-GIO-SI), devo dire che ne sono rimasta particolarmente soddisfatta.

E non devo essere stata l'unica, visto che la giuria mi ha portata in finale con una delle due (non quella che preferivo io, ma ahimé non si può avere sempre tutto dalla vita). Siamo però solo a metà del percorso, visto che sarà il gradimento degli utenti a decretare la ricetta vincitrice tra le 5 finaliste. C'è tempo ancora fino alla mezzanotte del 31 luglio per votare: basta andare sul sito www.giallozafferano.it/philadelphia, registrarsi, entrare nella sezione "Arrotolalo" e votare per la ricetta "Rondelle d'estate" di Laurella. Votatemi dai. Anche perché considerando che da gennaio molto probabilmente sarà disoccupata, i 600 euro di premio e la collaborazione con Sonia potrebbero lanciarmi nell'Olimpo delle cuciniere e farmi cambiare vita, una volta per tutte. Se non altro, fatelo per quei disgraziati dei miei colleghi, così non saranno più costretti a sentirmi sacramentare tutti i santissimi giorni. Lo diceva pure Lucia: "Dio perdona tante cose per un'opera di misericordia". Volete dirmi che non avete neppure uno scheletruccio nell'armadio? Basta anche un ossicino.

Rondelle d'estate

  • 450 gr. di besciamella ben soda, 
  • 4 uova, 
  • parmigiano grattugiato, 
  • 100 gr. di Philadelphia, 
  • 100 gr. di caprini, 
  • 25 gr. di maionese, 
  • sale, 
  • erba cipollina

Separare i rossi dai bianchi, da montare a neve ferma con un po’ di sale. Aggiungere ai tuorli la besciamella e poi, con delicatezza , gli albumi. Versare il composto in una teglia foderata con carta forno, cospargere di parmigiano e infornare a 200° per 20’. Nel frattempo, lavorare il Philadelphia con i caprini e la maionese, salare e insaporire con erba cipollina. Una volta fredda, spalmare la base con la crema di formaggi, arrotolare e riporre in frigo. Tagliare a rondelle prima di servire.