lunedì 19 settembre 2011

Biscotto e maglietta, accoppiata perfetta

Quest'estate l'ho praticamente passata in tour. Non nel senso di "in giro". Intendo proprio in tour, tipo il Bigger Bang dei Rolling Stones, per capirci. Vabbé, io non sono una musicista e loro non erano i Rolling Stones, ma questi sono dettagli. Che poi, a pensarci bene, è solo una fortuna per le mie tasche che non fossero i Rolling Stones, considerando che da giugno a oggi solo di biglietti ferroviari ho speso più di 500 euro. E sono andata in posti tipo Valdagno, Carmagnola o Carovilli, pensa se avessi dovuto volare a NYC, Tokyo o San Pietroburgo.
Ma non divaghiamo. Il punto è che, come ho scritto già qui, spesso e volentieri queste trasferte sono precedute da almeno un giorno di spignattate. E da buona abitudine, allietare musici e compagni di viaggio con dolcetti tattici è diventata una specie di missione. Io, però, che non mi fermo mai, non mi accontento mai (e che a tratti c'ho anche un po' di manie di grandezza mi sa), l'ultima volta ho pensato bene di improvvisarmi Dio e ho fatto addirittura scendere manna dal cielo. Non sul popolo d'Israele, s'intende, ma su quello di Vigliano Biellese, che ha comunque una sua dignità. 

A differenza dell'Onnipotente, però, per compiere il mio miracolo mi ci sono voluti qualcosa come quattro giorni. L'idea è nata quando mi è stato chiesto di occuparmi, insieme alla Mora e alla Bionda, del banchetto del merchandising: avrei offerto biscotti a tutti coloro i quali si sarebbero avvicinati al banchetto nell'intento di:

A) ringraziarli di aver acquistato una maglietta gratificando la loro gola o
B) prenderli per la gola per far sì che acquistassero una maglietta.

IDEONA, non c'è che dire.
Peccato che non mi sarei certo potuta presentare solo con un misero vassoietto e, soprattutto, che in casa non dispongo di un forno da panificio. Mentre mi ripetevo come un mantra celapuoifare-celapuoifare-celapuoifare, poi, ho anche deciso che oltre alla quantità avrei dovuto mirare alla varietà... altrimenti che gusto c'è?

Morale: dopo due chili di farina, due di zucchero, uno di burro, decine di ingredienti extra e un numero di infornate di cui ho perso rapidamente il conto alla fine ce l'ho fatta. Un sacco di magliette vendute, un sacco di bocche piene, un sacco di soddisfazioni. Anche se credo di avere un filo esagerato con la quantità... 'sti biscotti non finiscono più...

nella fotina mancano i fiorellini al cocco 
e le rondelle agli agrumi... 
sono finiti prima che riuscissi a fotografarli!
sorry

Pasticcini ai corn flakes *
180 gr. di burro, 100 gr. di zucchero, 175 gr. di farina, 3 cucchiai di cacao amaro in polvere, 200 gr. di corn flakes, 40 gr. di cocco grattugiato. Per la decorazione: cioccolato extra fondente, perline di zucchero

Lavorare a crema il burro con lo zucchero con le fruste elettriche. Aggiungere, con un cucchiaio di legno, la farina e il cacao setacciati, poi il cocco e, infine, i corn flakes. Formare delle palline con l'impasto, disporle su una teglia foderata di carta forno e cuocere a 180° per circa 20 minuti. Una volta freddi, decorare i pasticcini con il cioccolato fondente, precedentemente fuso a bagnomaria, e le perline di zucchero.

Gallette alla cannella
  • 700 gr. di farina, 
  • 200 gr. di burro, 
  • 200 gr. di zucchero di canna, 
  • 200 gr. di miele, 
  • 1 uovo, 
  • un pizzico di bicarbonato, 
  • cannella a piacere

Impastare gli ingredienti fino a ottenere un composto liscio e piuttosto consistente. Farlo riposare una mezz'ora in frigo, poi stenderlo non troppo sottile e ritagliare dei dischi di pasta. Infornare a 180° per un quarto d'ora circa.

Biscottini al vin santo §
  • 500 gr. di farina, 
  • 200 gr. di un mix di uvetta, pinoli e gocce di cioccolato, 
  • 200 gr. di olio di mais, 
  • 200 gr. di vin santo, 
  • 200 gr. di zucchero

Impastare tutto insieme, magari con l'aiuto di un robot. L'impasto risulterà molto morbido e un po' "appiccicoso". Prendere dei mucchietti di pasta e disporli, abbastanza distanziati, su una teglia foderata di carta forno. Cuocere a 180°, in forno ventilato, per un quarto d'ora o finché io biscottini non saranno dorati. Spolverizzare di zucchero a velo prima di servire.

Barrette alla nocciola ^^

  • 200 gr. di burro fuso, 
  • 200 gr. di zucchero, 
  • 5 uova, 
  • 250 gr. di nocciole tritate fini, 
  • 120 gr. di cioccolato fondente grattugiato, 
  • 1 cucchiaino di caffè in polvere
Miscelare tutti gli ingredienti insieme, senza montarli. Imburrare una teglia, versarvi il composto e lasciar cuocere in forno a 160° per una quarantina di minuti. Una volta cotta, lasciar assestare un pochino la torta nello stampo prima di sformarla. All'occorrenza, si possono ricavare delle barrette monoporzione.

Fiorellini al cocco
  • 300 gr. di farina, 
  • 200 gr. di burro, 
  • 120 gr. di zucchero, 
  • 120 gr. di cocco grattugiato, 
  • 2 tuorli, 
  • un pizzico di sale

In una ciotola lavorare a crema il burro con lo zucchero, quindi incorporare i tuorli e trasferire il composto ottenuto in una terrina, dove ci sarà la farina mescolata al cocco e un pizzico di sale. Amalgamare con cura gli ingredienti fino a ottenere una pasta omogenea, da avvolgere nella pellicola e far riposare in frigo per almeno un’ora. Trascorso questo tempo, stendere la pasta e ricavare dei biscotti a forma fiorellini. Cuocere in forno già caldo a 180° per 25 minuti, quindi sfornare e lasciar raffreddare.

Biscotti cioccomenta *

  • 30 gr. di cioccolato fondente, 
  • 125 gr. di burro, 
  • 1 uovo grosso, 
  • 200 gr. di zucchero di canna, 
  • 180 gr. di farina, 
  • 1 cucchiaino di lievito, 
  • 100 gr. di cioccolato alla menta
Per le decorazioni: 
  • 50 gr. di cioccolato bianco, 
  • 1 bicchierino di sciroppo alla menta,
  • 150 gr. di zucchero a velo, 
  • 1 cucchiaio di succo di limone 
Fondere il cioccolato alla menta, quello fondente e il burro a bagnomaria. Con una frusta, lavorare l'uovo e lo zucchero in una terrina capiente, poi unire il cioccolato fuso mescolando bene. Incorporare quindi la farina con il lievito, utilizzando un cucchiaio di legno. Lasciare in fresco nella terrina il composto, coperto, finché non sarà possibile maneggiarlo: a quel punto, con metà dell'impasto formare delle palline della grandezza di una noce e disporle molto distanziate tra di loro su una teglia foderata di carta forno; con l'altra metà, realizzare dei piccoli parallelepidi da sistemare (sempre molto distanziati perché crescono molto!) su un'altra placca foderata. Cuocere i biscotti in forno a 180° per 10-12 minuti. Nel frattempo, preparare le decorazioni, da realizzare quando i biscotti saranno ben freddi.


Per la glassa alla menta: stemperare lo zucchero a velo con il succo di limone, aggiungere piano dell'acqua bollente fino a quando non si formerà una glassa piuttosto densa; aggiungere infine lo sciroppo alla menta e utlizzare questa glassa per ricoprire i biscotti.
Per le stelline di cioccolato alla menta: far sciogliere a bagnomaria il cioccolato bianco; quando sarà completamente fuso e ben liscio, aggiungere lo sciroppo alla menta e mescolare rapidamente ed energicamente: si formerà una pasta della consistenza della pasta di mandorle. Ancora tiepida, stenderla su un ripiano di marmo o su un foglio di carta forno e ricavare delle stelline con una formina: vanno applicate ancora tiepide sui biscotti, in modo da "attaccarle".

Rondelle agli agrumi *

  • 200 gr. di farina bianca, 
  • 125 gr. di burro, 
  • 100 gr. di zucchero, 
  • 1 tuorlo leggermente sbattuto, 
  • aroma di limone, aroma d'arancia, essenza di vaniglia, 
  • sale
Mescolare la farina, il lievito e un pizzico di sale in una terrina. Lavorare il burro con lo zucchero, unire la vaniglia e il tuorlo, senza mescolare troppo. Aggiungere la farina e impastare tutto, in modo da ottenere una frolla leggera e liscia. Dividere in due parti l'impasto, e aggiungere a una l'aroma di limone e all'altra quello d'arancia. Stendere i due impasti su un foglio di carta da forno ciascuno in modo da ottenere due rettangoli, arrotolare per il lato lungo aiutandosi con la carta, chiudere bene e riporre in frigo per un'oretta. Passato questo tempo, liberare i rotoli dalla carta forno, affettarli in rondelle da 5mm l'una e distribuire i biscotti su una placca da forno foderata. Cuocere a 180° per 12-15 minuti, avendo cura di capovolgere le rondelle a metà cottura.

 * rivisitazione di una ricetta de Il libro d'oro dei dolci (ed. Mondolibri)
§ ricetta di Nonna Papera (Coquinaria.it)
^^ ricetta della meravigliosa Edy (Coquinaria.it)


NB: chiunque voglia le famose magliette, può ordinarle qui
oppure ci trova il 23 settembre in p.za della Vittoria, a Reggio Emilia, per l'ultima data del tour!