giovedì 30 gennaio 2014

Ripropongo #08: bocconcini di pollo impanati al cous cous

Chi, come me, ha l'abitudine di fare la "spesa della settimana" nel weekend si ritrova intorno a mercoledì/giovedì col frigo semivuoto, poche idee e magari qualche avanzo del giorno prima. Per questo, in linea con il tentativo generale che sto facendo, e cioè destinare ogni diversa tipologia di post a un giorno specifico della settimana, ho deciso di aggiornare la rubrica "Ripropongo"- quella dedicata alle ricettine che riutilizzano ingredienti e cibi avanzati da altre preparazioni - ogni mercoledì o giovedì.

Finito il preambolo, passiamo al piatto di oggi. Qualche giorno fa avevo preparato per cena un rapido cous cous di verdure e straccetti di pollo. Ma come sempre accade il cous cous era troppo, e così non l'ho condito tutto. Ma era troppo poco per rifarlo come piatto unico, magari il giorno dopo. Allora ho pensato: "perché non utilizzarlo come panatura per delle pseudo-cotolette?". Anche perché, diciamolo, avevo terminato tutto il pangrattato disponibile in casa e di fare un triste petto di pollo alla piastra (rimasto anche quello dalla cena prima) zero voglia.

Il risultato? Sono stati dei croccantissimi bocconcini di pollo panati, con il valore aggiunto della non-frittura. Gasatissima per la genialata ho immediatamente stabilito che ci avrei scritto un post. Poi però, curiosando in rete per vedere se qualcuno avesse micapercasohaivistomai già avuto quest'idea, ho scoperto di non aver inventato proprio un bel niente. Ma la ricetta è valida e ve la do lo stesso, uffa!

Bocconcini di pollo impanati al cous cous
  • 3 petti di pollo
  • 1 ciotolina di cous cous già preparato e condito solo con un filo d'olio
  • 4 cucchiai di farina
  • 1 uovo
  • 1 noce di burro
  • 2 cucchiai di scamorza affumicata tritata
  • 1 ramo di rosmarino
  • olio
  • sale
Battere leggermente i petti di pollo, pulirli da eventuali cartilagini e tagliarli in striscioline large due dita. Infarinarli da entrambi i lati, passarli nell'uovo sbattuto con un po' di sale quindi impanarli col cous cous ben sgranato (pressare bene, perché tende a staccarsi, e assicurarsi di coprire tutta la superficie della carne). In una padella antiaderente, far sciogliere il burro in un paio di cucchiai di olio, senza farlo bruciare, unire anche il rosmarino quindi cominciare ad arrostire i bocconcini di pollo, disponendoli nella padella ben distanziati e aspettando qualche minuto (i bordi devono diventare bianchi) prima di girarli e far cuocere anche l'altro lato. Quando i bocconcini sono quasi pronti, ci vorranno 7-8 minuti circa, cospargerli di scamorza affumicata trita, aspettare che fonda un po' quindi spegnere e servire.

Purtroppo sono riuscita a fotografarne uno soltanto 
perché sparivano magicamente man mano che li preparavo! 
Sono golosissimi!

Nessun commento: