giovedì 13 febbraio 2014

Ho comprato la caccavella #09: il tester per dolci

Oggi è San Valentino e mai caccavella fu più azzeccata di questo delizioso tester in acciaio e silicone per la rubrica del venerdì. In realtà il dono, che arriva dalla mia compagna di merende  - e di ricette - Silvia di Profumo di cose buone, risale a un mesetto fa, ovvero al giorno del mio compleanno. Dovete sapere che oltre ad avere la passione per la cucina vegetariana, Silvia ha anche uno spiccato senso civico e un'educazione ambientale davvero invidiabili. O almeno che io non ho. Ok, sono diligente nella raccolta differenziata, non spreco l'acqua corrente e sostengo l'energia eolica come risorsa alternativa. Ma mi fermo qui, ecco.

Non avevo mai pensato, per esempio, allo spreco di stuzzicadenti (e al conseguente disboscamento della foresta amazzonica) che faccio ogni volta che preparo una torta: la rinomata "prova stecchino" è fondamentale per essere sicuri che il dolce in forno sia cotto alla perfezione. E quindi irrinunciabile.

Da un mese a questa parte sono dunque ben felice di usare il tester "ecologico": con la sonda in acciaio buco il centro della torta in cottura e, se la punta ne esce pulita e asciutta, vuol dire che è pronta. E la natura ringrazia!

Numero di volte utilizzato finora: dal 13 gennaio in poi SEMPRE
Consigliato da 1 a 10: 10+



Nessun commento: