venerdì 20 marzo 2015

Che cavolo vuoi?

Sì, mi sono alzata col piede storto stamattina. E sì, di solito non sono scontrosa o acida, ma oggi va così e quindi #scansateve. Premesso ciò, direi che non potevo trovare nome migliore a questo post, che obiettivamente cade proprio a fagiolo.
A onor del vero, il titolo mi era balenato nella mente già al supermercato, quando i miei occhi hanno incrociato sul banco di frutta e verdura una confezione di cavoli misti: cimette rigogliose, sode e dal colore bello brillante di cavolfiore bianco, cavolo romanesco e broccolo verde. Una folgorazione.

Così, ancor prima di mettermi ai fornelli avevo già deciso quale sarebbe stato il mio prossimo post su Tavola. E ovviamente che cosa avremmo mangiato io, Girogiò e la mia O Bissi del cuore. A lei piace tanto venire a cena da me perché la coccolo e la stravizio con piatti che non è abituata a prepararsi per sé (il suo menu tipo è fagioli in scatola a insalata e il suo cavallo di battaglia è la pasta col tonno, per dire) (ma la amo anche per questo), e quindi ci tenevo a farle una ricettina coi fiocchi. Così, ho improvvisato una crema di cavoli, con bocconcini di pollo e crostini.

Ma almeno per oggi, perdonatemi, niente VINO.

Crema di cavoli misti con pepite impanate di pollo al miele

  • 400 g di cime di cavolfiore, broccolo e cavolo romanesco
  • 500 ml circa di brodo vegetale
  • 1 patata grande
  • 1/2 scalogno
  • sale, pepe, olio extravergine
  • 1 cucchiai di semi di finocchio
  • 3 petti di pollo
  • 50 g di miele all'arancia
  • pangrattato
  • 3 fette di pane in cassetta ai 5 cereali
  • 1 noce di burro
Preparare il brodo vegetale e tenerlo in caldo. Mondare e sciacquare le cime dei cavoli, quindi  pelare e tagliare a cubetti la patata. Soffriggere in 2-3 cucchiai di olio lo scalogno e i semi di finocchio, unire i cavoli e la patata e far insaporire per un paio di minuti. Coprire con quasi tutto il brodo (non devono galleggiarvi dentro, regolatevi un po' a occhio!), abbassare la fiamma, coprire col coperchio e lasciar cuocere per 20-25 minuti.

Nel frattempo, tagliare a bocconcini i petti di pollo, spalmarli con poco miele e impanarli con abbondante pangrattato; preriscaldare il forno a 200°, trasferire le pepite di pollo, irrorate con un filo d'olio, su una teglia con carta oleata e cuocere per circa 20 minuti; poi passare al grill per 3-4 minuti.

Quando i cavoli saranno teneri e il brodo un po' ridotto, aggiustare di sale e pepe e frullare tutto con il minipimer. Servire la crema nelle fondine, con qualche pepita di pollo al centro e accompagnando con crostini di pane spalmati con un velo di burro e passati velocemente al grill.


Nessun commento: