martedì 7 luglio 2015

Il mio angolo di paradiso

Lo so, sono stata colpevolmente assente in questi mesi anche se magari molti di voi neppure se ne sono accorti. Perché ho una certa tendenza a pensare che stiate tutti lì in attesa della mia prossima ricetta anche se suppongo che abbiate pure voi una vostra vita come io ho la mia. Suppongo, eh.


Tuttavia, da quando ho aperto questo blog sento una sorta di responsabilità nei confronti di (quei pochi che), nonostante tutto, continuano a seguirmi e a leggermi. E dunque credo sia quantomeno doveroso da parte mia darvi un cenno. E dirvi che sì, sto bene, sono viva e vegeta e prima o poi riprenderò in mano Tavola e ricomincerò a pubblicare ricette, foto, recensioni, aneddoti e tutte le amenità varie che contraddistinguono i miei post.

Ma soprattutto, sono qui per dirvi che ho finalmente trovato il mio angolo di paradiso. A dire il vero, non l'ho semplicemente trovato. L'ho cercato, l'ho voluto, me lo sono sudato e l'ho inaugurato esattamente una settimana fa. Il mio angolo di paradiso è candido e profuma di nuovo, ha gli alberi tutto intorno, una cucina spaziale e persino due bagni. Il mio angolo di paradiso rispecchia esattamente chi sono, qui e adesso: una donna realizzata, fiera, innamorata e incredibilmente felice.

Perché il mio angolo di paradiso, in realtà, è il nostro angolo di paradiso. Mio e di Girogiò.

E allora niente, non posso che festeggiare questo momento con una fetta di torta paradiso, un classico della colazione. Nonché, ovviamente, uno dei suoi dolci preferiti.

Per la ricetta, però, vi rimando al blog di Tuki, La ciliegina sulla torta: dopo averne provate tante ho constatato che questa è la migliore in assoluto!


Nessun commento: